UN’OFFERTA VARIA PER EVITARE I PROBLEMI DI DIPENDENZA

La Croce Blu si impegna per un mondo, nel quale il consumo di alcol non causa dolore. Aiuta le persone affette dalla dipendenza, aiuta i loro famigliari e promuove una società libera da dipendenze. Grazie agli incentivi ricevuti dalla Croce Blu da TEXAID si contribuisce a finanziare offerte nel campo della consulenza, dell’integrazione e della prevenzione.

TEXAID e la Croce Blu
La Croce Blu consegna a TEXAID indumenti, che non è stato possibile vendere nei suoi mercatini dell'usato, per un utilizzo opportuno. Per contro TEXAID versa alla Croce Blu un supporto finanziario per appoggiare i suoi progetti. La Croce Blu incontra le persone che soffrono di dipendenza con stima e le aiuta a liberarsi dalla loro dipendenza. Con dieci organizzazioni regionali, la Croce Blu dispone di una fitta rete di centri a cui rivolgersi per le persone che cercano aiuto, fra questi vi sono 18 centri di consulenza e una sede fissa. La Croce Blu è attiva anche nel campo della prevenzione. Ad esempio, supporta con il programma time:out persone di ogni età a non far diventare un genere di conforto un genere di dipendenza.

Azione di rinuncia time:out
L’azione time:out motiva le partecipanti e i partecipanti a rinunciare per alcune settimane ad una definita sostanza psicotropa o ad abitudini di vita non salutari. Mettendo in discussione le proprie abitudini, si portano a galla e si mettono in dubbio piccole dipendenze e abitudini eccessive. In questo modo si conquista più libertà e indipendenza, migliora la salute e aumenta la qualità di vita. L’azione si svolge durante la quaresima e in gennaio, dopo le festività e può essere svolta da classi di scuole, associazioni sportive o altri gruppi in un momento preferito. «time:out» si lascia perfettamente integrare nell’insegnamento didattico. Il suo approccio divertente invita a mettere in discussione le proprie abitudini di consumo e i propri modelli comportamentali – e a scambiare le proprie opinioni in merito in un gruppo. Le partecipanti e i partecipanti definiscono da soli a cosa intendono rinunciare, all’alcol, alla cioccolata, ai video-giochi, a WhatsApp o ad un’altra abitudine fastidiosa. Il materiale didattico si basa sugli obiettivi di apprendimento del Piano di insegnamento 21 e si distribuisce in dieci lezioni su un periodo di sei mesi.

Maggiori informazioni sulla Azione di rinuncia e su altre offerte della Croce Blu sono contenute qui.