LINGUADUKT – SERVIZIO DI INTERPRETARIATO INTERCULTURALE

Con il progetto «Linguadukt» l’Aiuto delle Chiese Evangeliche Svizzere (ACES) offre nei cantoni Argovia e Soletta un servizio di interpretariato interculturale per complesse situazioni di colloquio in lingua straniera. Il qualificato team composto da interpreti interculturali è specializzato in impegnativi colloqui nel settore della salute, del sociale e dell’istruzione. 

TEXAID e ACES
TEXAID è stata fondata nel 1978 come Charity Private Partnership di ACES insieme ad altri cinque istituti assistenziali svizzeri e a un partner privato. L’obiettivo consisteva nel concentrare le tradizionali raccolte di vestiti e fino ad allora effettuate autonomamente in una catena di creazione di valore aggiunto professionale e intelligente sotto il profilo ecologico ed economico. La maggior parte del ricavato realizzato da TEXAID dalla vendita dei tessili raccolti viene versato ai sei istituti assistenziali associati. Grazie a questo denaro, ACES è in grado di finanziare una parte dei suoi progetti, fornendo aiuti umanitari in seguito ad eventi catastrofici e durante o dopo conflitti armati. Nell’ambito della cooperazione allo sviluppo concentra i suoi sforzi anche nella lotta alle cause di povertà, fame e disagio sociale in Asia, Africa e America Latina. Aiuta anche nella la ricostruzione in Europa e nel sostegno ai profughi e alle persone socialmente svantaggiate e bisognose in Svizzera.

Retroscena del progetto
Un progetto di ACES finanziato anche grazie ai proventi di TEXAID si chiama «Linguadukt». Nel corso dei colloqui di persone specializzate e tecnici con clienti di lingua straniera, le e gli interpreti del progetto «Linguadukt» formano il ponte linguistico con le necessarie nozioni di base culturali e sociali. Per le istituzioni, soprattutto nel settore della salute e del sociale, l’impiego mirato di interpreti interculturali comporta un miglioramento della comprensione reciproca e un netto aumento dell’efficienza.


Assicurazione della qualità

Le e gli interpreti dispongono in prevalenza del certificato di «interprete» ufficialmente riconosciuto. ACES sostiene i collaboratori nella loro competenza professionale con corsi introduttivi, manifestazioni specializzate, supervisione e scambio di team. Le e gli interpreti sono caratterizzati dallo svolgere un interpretariato competente e neutrale nella lingua di partenza e di destinazione e dal riconoscere e comprendere le differenze sociali e culturali. ACES seleziona accuratamente le e gli interpreti che intende utilizzare e si fa carico del loro pagamento e di tutti i compiti amministrativi del personale.


Sostenitore del progetto «Linguadukt» è l’ufficio regionale ACES Argovia/Soletta.
Ulteriori informazioni su ACES e sul progetto «Linguadukt» sono disponibili qui.